ENADA PRIMAVERA 2019

ENADA PRIMAVERA 2019
ENADA PRIMAVERA 2019

Da qualche giorno si è conclusa la 31esima edizione di Enada Primavera 2019, che come ogni anno, rappresenta un appuntamento imperdibile per tutti coloro che lavorano nel settore del Gaming ed inoltre luogo ideale per incrementare il business di ciascuna azienda espositrice.

La software house veronese ringrazia tutti gli ospiti che hanno mostrato interesse per i prodotti firmati Octavian e che sono venuti a visitare lo stand. Quest’anno, a differenza degli anni passati, Octavian Gaming si è presentata ad Enada Primavera con uno stand del tutto innovativo, dal design curato in ogni singolo dettaglio e dove al centro di esso era presente un’importante struttura centrale. L’ampio bancone bar all’interno dello stand di Octavian era rappresentativo di un meeting point per i visitatori, dove tutti e quanti potevano godersi l’esperienza di Octavian ad Enada in una prospettiva del tutto social: vi era la possibilità di conoscersi, di condividere opinioni, trascorsi ed esperienze in un contesto del tutto solare e vivace.

DreamSet Galaxy, Cash Mania e 7 Dreams Red sono i titoli dei multigioco che hanno registrato maggior successo in fiera a Rimini e che, ancora una volta, si sono confermati tra i più performanti sul mercato AWP italiano.
In una zona a loro dedicata era possibile provare i tre terminali dei multigioco nati in seguito a partnership strette con tre brand di grande fama nel settore del Gaming: PlayTech con la sua PlayOne e Sisal ed Acme con High 5 e High 7.

Per il mercato del gioco online lo stand ospitava un altro brand d’eccellenza: WorldMatch, azienda di Padova scelta da Octavian per una partnership strategica stretta in giugno del 2018. All’interno dello stand era esposta la primissima suite di 7 giochi, unitamente ad una nuova che comprende 9 titoli inediti, attualmente in fase di certificazione.

“La fiera è andata bene e ha iniziato a portarci i risultati delle performances dei primi giochi”, commenta Simone Pachera – CEO di Octavian Gaming.
Nonostante la variazione imposta dal Legislatore al comparto AWP “Noi di Octavian Gaming – spiega Pachera – siamo stati la prima azienda ad aver certificato già dalla seconda metà di gennaio un range molto importante di giochi. Siamo usciti con 5 nuovi giochi e ne abbiamo distribuiti in grande quantità a tutti gli operatori che hanno creduto in noi sia per le performance del secondo semestre 2018 sia per la nostra nota affidabilità in termini di tempistica, qualità del prodotto ed assistenza tecnica.
Le aziende hanno creduto in noi e questo oggi ci permette di dire che il feedback della fiera è che il nostro prodotto funziona bene ed è tornato sulle vette della classifica”.